2014-12-22

Non era mai successo che un Presidente americano puntasse il dito contro una company a stelle e strisce. E la criticasse pubblicamente (nel corso della conferenza stampa di fine anno) per aver ceduto alle minacce di hacker aggressivi legati a uno Stato un tempo definito canaglia: la Corea del Nord. Sony nei giorni scorsi, sotto scacco per un attacco cyber, ha ceduto al ricatto e accettato di non mandare in onda nelle sale Usa il film The Interview, pellicola satirica con protagonista Kim Jong Un.

Leggi l'articolo